Il film più visto nel weekend è Sei nell'Anima interpretato dalla pistoiese Letizia Toni.

Il film più visto nel weekend su Netflix è "Sei nell'Anima" il Docu Film sulla vita di Gianna Nannini, interpretato dalla pistoiese Letizia Toni.

L'attrice, classe '93 sembra aver stregato il pubblico con la sua interpretazione. Il film, diretto da Cinzia TH Torrini, getta uno sguardo intimo e diretto sui primi trent’anni di vita della rocker Gianna Nannini. E proprio nel ruolo di Nannini, Letizia Toni si distingue, portando sullo schermo una performance che ha ricevuto elogi dalla critica, e non solo.

Letizia ha coltivato fin da adolescente il sogno di diventare attrice. La sua carriera ha gradualmente preso slancio, con apparizioni in spot televisivi, ruoli teatrali e, successivamente, in produzioni cinematografiche.

 

Il ruolo di Gianna Nannini in Sei nell’Anima  ha portato la svolta nella carriera di Letizia Toni. Sottoposta a un rigoroso processo di selezione tra duemila candidate, Toni ha dimostrato una straordinaria capacità di mimetizzazione, incarnando non solo l’aspetto fisico, ma anche l’anima e la voce della celebre cantautrice.

 

Anche da noi i migliori complimenti!


Siamo stelle che brillano, il nuovo libro del Pistorienses Piccirillo

"Siamo stelle che brillano" è il titolo del libro di Vittoria Schisano, attrice e doppiatrice e il Pistorienses Alessio Piccirillo, ufficio stampa cinematografico.

Un romanzo di formazione ispirato a tanti racconti di vita vissuta. La storia è ambientata negli anni Ottanta e segue le vicende di Cristiano detto Crilù, un ragazzino di dieci anni che adora guardare la televisione e ballare al ritmo di Cicale, la canzone di Heather Parisi.

Siamo stelle che brillano è un romanzo corale in cui le vicende dei personaggi si intrecciano con quelle del movimento lgbtq+ e con alcune indimenticabili hit che hanno accompagnato un'intera generazione.

 

Il libro verrà presentato presso la libreria Lo Spazio di Pistoia Sabato 24 Febbraio alle ore 18 in collaborazione con Discover Pistoia.


La #Pistorienses Gabbrielleschi d’argento con la staffetta 4×1500 ai Mondiali di Doha

L’Italia delle acque libere porta a casa un’altra medaglia!

A conquistare l’argento è stata la formazione azzurra, che al fotofinish ha avuto la peggio rispetto all’Australia, neocampione del mondo. Arriva quindi un’altra medaglia iridata per la pistoiese Giulia Gabbrielleschi, la prima dei quattro staffettisti, che ha dato il cambio ad Arianna Bridi, prima della discesa in acqua di Gregorio Paltrinieri e Domenico Acerenza. Gli azzurri si confermano tra le migliori nazionali al mondo nella staffetta in acque libere, portando a casa segnali incoraggianti in vista di Parigi 2024.

 

 

“Per me l’acqua è tranquillità e libertà. Quando nuoto mi isolo dal mondo e dai problemi della vita di tutti i giorni. È come se grazie al nuoto riuscissi a essere me stessa al 100%”.  Così si è raccontata Giulia nell'intervista quando l'abbiamo fotografata per Pistorienses.

 


Una Pistorienses interpreta Gianna Nannini!

Il 2 Maggio su Netflix arriva il film dedicato a Gianna Nannini: "Sei nell'Anima".
Diretto da Cinzia TH Torrini, racconta le origini e l'ascesa dell'icona del rock femminile italiano interpretata magistralmente da Letizia Toni, attrice pistoiese.

L'attrice, partita dagli spot pubblicitari e arrivata alla televisione e al cinema, mantiene un legame fondamentale con la città d'origine: “Pistoia è le mie radici, la mia appartenenza, la città che custodisce la mia identità, fondamentale anche per i miei personaggi”.

Sei nell'anima, tratto dall'autobiografia Cazzi Miei, pubblicata dalla stessa Gianna Nannini nel 2016, offrirà un frammento della storia meno conosciuta e meno raccontata della cantante, partendo dall’infanzia fino alla consacrazione e passando per quella svolta che, secondo molti, trancia di netto in due parti la vita di Gianna, ossia l’anno 1983.

Che dire, non vediamo l'ora di vederlo!


Serena Carradori: dal sogno di Mary Poppins alla realtà della Rise Up Musical Academy

Quella della Pistorienses, Serena Carradori, è una carriera che ha il sapore di un sogno.

Leggere di più


Luca Bracali, un Pistorienses in giro per il mondo.

Abbiamo fatto due chiacchere con Luca Bracali, il fotografo pistoiese dagli innumerevoli riconoscimenti.

Il 2023 è stato per lui un anno caratterizzato e ricco di viaggi: dalla Colombia ad inizio anno fino ai paesi del nord europa, islanda, Finlandia e Norvegia. Arrivando all'Argentina, il Vietnam, Kirghizistan e Kazakistan. Di recente, a Settembre, Luca ha visitato Groenlandia e Danimarca ed è appena tornato dal Kazakistan.Leggere di più


L'intervento di Lorenzo Livi a ASTRO 2023 di San Diego!

Il Pistorienses, prof. Lorenzo Livi, direttore della Radioterapia Oncologica di Careggi, ha portato nei giorni scorsi il proprio contributo all'American Society of Radiation Oncology Annual Meeting 2023!

Leggere di più


Francesca Nerozzi in uscita con "Da Grandi"!

Attrice, danzatrice, mamma: è tutto questo, la Pistorienses Francesca Nerozzi che certo non si è fermata nei mesi dopo lo scatto della foto su fondo ocra.

Leggere di più


Arriva a Pistoia il primo evento di Street Magic ideato da Francesco Micheloni!

La grande magia di Pistoia Magic arriva anche d’estate!

Nasce Pistoia Magic Street Festival, un evento diffuso che porta in città performance artistiche, conferenze-spettacolo e show oltre a laboratori itineranti ispirati al magico mondo di Harry Potter... Il tutto per bambini… di ogni età!

Leggere di più


La centrale Cross di Pistoia è stata definita un’eccellenza del nostro sistema sanitario toscano e potrebbe diventare di riferimento europeo.

Il dottor Piero Paolini, direttore delle Centrali-Coordinamento regionale maxiemergenze e Cross (Centrale remota operativa soccorso sanitario) ha incontrato nei giorni scorsi il presidente della Commissione regionale sanità, Enrico Sostegni che ha definito le centrali pistoiesi "Un modello organizzativo pensato per gestire le emergenze ma che ha funzionato, sperimentando anche nuove soluzioni organizzative, a livello nazionale e internazionale durante la pandemia".

Come ha ricordato Paolini, la Cross, che non è più operativa dal 7 maggio scorso, durante la prima ondata della pandemia, dal 4 marzo al 26 aprile 2020, ha trasferito 116 pazienti Covid critici (38 anche in Germania), con aerei, elicotteri e ambulanze, ha effettuato 2.194 rilevazioni di posti letto e 230 trasferimenti con le barelle di biocontenimento. Nella seconda ondata i trasferimenti sono stati 27.

Il dottor Piero Paolini per il suo importante apporto sul nostro territorio, non può che essere un nuovo Pistorienses.